Come pulire e risanare la pelle dei sedili della tua auto

La pulizia e la manutenzione della propria auto è un primo elemento da tenere a mente per rendere la propria vettura sempre perfetta e accogliente.

Per rendere la macchina un ambiente gradevole dove trascorrere il tempo, che sia un lungo viaggio o le lunghe ore di coda nel traffico mattutino, la pulizia è essenziale. A volte ci si dimentica di portare a termine una pulizia accurata di tutta la tappezzeria e di tutti gli interni in generale. In particolare i sedili, vengono spesso dimenticati e quando si effettua la normale pulizia dell’automobile, può capitare che lo sporco rimanga, seppur nascosto, tra le cuciture e le pieghe. Come tutti sanno, con il trascorrere del tempo l’incuria nella pulizia dei sedili e degli interni dell’auto portano inevitabilmente al deterioramento dei tessuti, della pelle e del cuoio presenti nella macchina. Per evitare che i sedili si rovinino con il tempo, è sufficiente porre la giusta attenzione quando si effettua il lavaggio consueto. Dedicando qualche minuto in più ai sedili è possibile prolungarne la vita e la qualità senza rischiare di dover correre ai ripari quando è ormai troppo tardi.

Manutenzione autoSe la manutenzione dei tessuti della macchina è piuttosto semplice e la loro pulizia non presenta particolari difficoltà né richiede procedure particolari, gli interni in pelle meritano attenzioni specifiche. La pelle è un materiale da rivestimento dalle duplici caratteristiche. Da un lato la pelle utilizzata per gli interni delle auto è un materiale estremamente durevole e resistente all’usura, ma dall’altro, se non viene manutenuta regolarmente rischia di deteriorarsi, graffiarsi e danneggiarsi. Anche l’esposizione ai raggi ultravioletti della luce solare con il tempo rovinano la pelle dei sedili, alterandone il colore e rendendolo via via più scuro. Anche per questa ragione, un’adeguata protezione del rivestimento è essenziale per mantenere nel tempo la bellezza degli interni della propria automobile.

Come si puliscono i sedili della propria automobile

Il primo passo da eseguire è chiaramente la pulizia ordinaria dei sedili. Per pulire dei sedili in pelle è fondamentale fare attenzione in modo da non rischiare di rovinarli proprio durante le operazioni che servono a mantenerli belli e in perfette condizioni. Iniziare con un’accurata ispezione è molto importante. Infatti è necessario verificare che non vi siano già degli strappi, delle alterazioni delle cuciture o dei piccoli buchi sulla pelle. Questo controllo si rende necessario perché qualora fossero presenti questi piccoli difetti, durante le operazioni successive di aspirazione e lavaggio dei prodotti potrebbero attraversare il rivestimento ed essere assorbiti dal sedile oppure potremmo rischiare di aggravare il problema passando con poca attenzione il tubo dell’aspirapolvere. Una volta accertata l’assenza di danni ai sedili, si può cominciare.

Per prima cosa, si passa l’aspirapolvere. Non importa che lo si faccia in casa con mezzi casalinghi o se lo si fa in un centro di lavaggio auto professionale. L’importante è porre particolare attenzione all’orientamento del tubo e, a differenza dei sedili rivestiti in tessuto, meno si tengono a contatto sedili e tubo aspirante e meglio è. In questo modo di riducono i rischi di graffiare o danneggiare in altro modo la pelle.

pelle dei sediliDopo aver aspirato la polvere anche nelle zone in cui la pelle si piega e sulle cuciture, i sedili potrebbero sembrare puliti anche quando in realtà non lo sono. Utilizzando prodotti specifici per la pulizia della pelle, spruzzatene una piccola quantità su un panno in microfibra e strofinate delicatamente tutta la superficie di ciascun sedile. La differenza sarà immediatamente visibile. Una volta eliminato lo sporco superficiale, è bene valutare se sia necessaria una pulizia più approfondita. Infatti se rimangono zone di colore diverso o piccole macchie, si può insistere con la pulizia (sempre facendo attenzione a non esagerare per non rovinare la pelle) utilizzando una spazzola apposita. Le spazzole per pulire la pelle si trovano facilmente nei negozi se non si effettua la pulizia in un centro specializzato che sicuramente ne è già fornito. Utilizzando gli stessi prodotti già usati per la pulizia superficiale, ci si può concentrare sulle singole macchie, strofinando delicatamente finché non vengono via del tutto e fino a quando il sedile non riacquista una colorazione omogenea. Nel caso in cui vi siano dei buchi sulla pelle dei sedili, è importante fare attenzione durante le fasi di pulizia. Meglio non spruzzare i prodotti direttamente sul sedile; in questi casi è meglio spruzzarli sul panno o sulla spazzola e poi procedere normalmente.

In ogni caso, una volta terminata la pulizia è bene completare l’operazione applicando un trattamento per la pelle in modo che sia protetta dai raggi ultravioletti e risulti più morbida al tatto e resistente all’usura. I prodotti in commercio sono moltissimi, ma è consigliabile selezionarne uno di elevata qualità che sia a base di acqua (attenzione quindi ai prodotti chimici, che con il tempo rischiano di rovinare le superfici).

Prima di applicare il prodotto su tutti i sedili è meglio fare un prova su un piccolo quadrante che non sia molto visibile, in modo da essere certi che il prodotto non sia dannoso. Una volta verificata l’efficacia del prodotto, applicare una piccola quantità e massaggiare tutta la superficie dei sedili con un panno pulito (meglio se in microfibra) o una spugna morbida.

Questi prodotti devono essere lasciati in posa almeno per un’ora, meglio ancora se per tutta la notte e al riparo comunque dai raggi solari, che potrebbero alterarne le proprietà. Infine, passare su tutti i sedili con un panno pulito e asciutto, per eliminare l’eventuale prodotto in eccesso.